Cerca

Soci e partner

Provincia di Ravenna

Comune di Ravenna

Fondazione del Monte

Cassa di Risparmio di Ravenna

Camera di Commercio di Ravenna

Istituto per i Beni Culturali Emilia-Romagna

Il CardelloVisita virtualeIncontri al CardelloAttivitàOpere di Alfredo OrianiCoor. Case MuseoServizi OnlineRomagna Visit Card: il Cardello in tasca

Coordinamento Case Museo

http://www.casemuseoromagna.it

Nel corso del 2008 è nato il "Coordinamento delle case museo dei poeti e degli scrittori di Romagna" con l'obiettivo di facilitare la collaborazione fra gli istituti culturali che conservano le memorie di alcuni dei più illustri autori romagnoli. La collaborazione ha portato alla realizzazione del CD interattivo "La casa sa ch’io sono uno scrittore. Le case museo dei poeti e degli scrittori di Romagna”, curato da Dante Bolognesi (direttore di Casa Oriani) e Manuela Ricci (direttrice di Casa Moretti) e alla promozione di comuni iniziative culturali.

Si parla tanto di identità, da noi come altrove, al punto che ogni paese, a nord come a sud della via Emilia, ne rivendica legittimamente una propria. La Romagna è quella che è per mille ragioni, come ogni altra parte d’Italia. Tra queste ragioni vi sono i suoi scrittori, che l’hanno cantata, interpretata, giudicata, anche severamente, talvolta. E anche questo spiega la particolare ricchezza di suggestione e di valori simbolici delle case museo degli scrittori, di questi luoghi della memoria in cui i suoi figli più creativi hanno visto la luce, o sono vissuti, hanno scritto le loro opere, hanno chiuso per sempre gli occhi.

Fanno parte del Comitato di Coordinamento delle Case museo dei poeti e degli scrittori di Romagna, che è collegato all'Istituto per i Beni artisitici, culturali, naturali della Regione Emilia-Romagna, i seguenti istituti:

Casa Vincenzo Monti (Alfonsine), Casa Giovanni Pascoli (San Mauro Pascoli), Casa Alfredo Panzini (Bellaria), Casa Marino Moretti (Cesenatico), Casa Alfredo Oriani - Il Cardello (Casola Valsenio), Casa Renato Serra (Cesena), Casa Aurelio Saffi (Forlì).