Cerca

Soci e partner

Provincia di Ravenna

Comune di Ravenna

Fondazione del Monte

Cassa di Risparmio di Ravenna

Istituto per i Beni Culturali Emilia-Romagna

Notiziario

Venerdì 15 maggio 2020

IL 18 MAGGIO L'ORIANI RIAPRE AL PRESTITO E ALLA RESTITUZIONE

Carissimi tutti,

A partire dal prossimo 18 maggio la Biblioteca Oriani riaprirà al pubblico per la sola attività di prestito e di restituzione. Ancora per qualche tempo, dunque, ovvero fino a quando lo richiederà l’emergenza sanitaria legata all’epidemia di covid-19, e in attesa delle disposizioni delle autorità competenti, non sarà possibile fermarsi in biblioteca per la consultazione in sede di libri e documenti. In altre parole, le nostre sale studio resteranno temporaneamente chiuse al pubblico.

Per i primi tempi la biblioteca osserverà un orario ridotto, solo mattutino, esteso però al sabato. Ci troverete pertanto tutte le mattine dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 13.30. Il direttore riceverà esclusivamente per appuntamento, al pomeriggio.

Il servizio di prestito sarà disciplinato in base alle Indicazioni operative per la ripresa del prestito bibliotecario diramate in data 8 maggio 2020 dall’Assessorato Cultura e Paesaggio della Regione Emilia Romagna in accordo con l’Istituto regionale per i beni artistici, culturali e naturali.

Le richieste di prestito e/o di prenotazione dovranno avvenire obbligatoriamente tramite le apposite funzioni di richiesta disponibili nel catalogo online Scoprirete della Rete bibliotecaria di Romagna e di San Marino, oppure tramite telefono e email ai seguenti recapiti: 0544 30386; informazioni@bibliotecaoriani.it

Significa che, quando vorrete richiedere un libro dell’Oriani dovrete obbligatoriamente prenotarlo attraverso una delle suddette modalità e potrete venire a ritirarlo nel giorno e nell’orario che vi sarà comunicato dai nostri operatori.

Prima di entrare in biblioteca dovrete avere l’accortezza di indossare la mascherina e di pulirvi le mani con il gel idroalcolico che troverete in un dispenser posto all’ingresso. Egualmente, una volta entrati, dovrete fare attenzione a mantenere la necessaria distanza dal bancone del reference, che sarà indicata da apposita segnaletica sul pavimento.

Al fine di evitare assembramenti, non potranno essere presenti in biblioteca più di quattro utenti contemporaneamente, i quali dovranno rispettare tra loro la distanza di sicurezza di 1,5 metri, anche in questo caso indicata da apposita segnaletica sul pavimento.

Per la restituzione dei volumi potrete avvalervi di un box situato subito all’ingresso della biblioteca.

I volumi rientrati dal prestito dovranno essere sottoposti ad un periodo di “quarantena” della durata di 5 giorni; il che vuol dire che non potranno tornare disponibili al prestito prima che sia trascorso detto periodo di “quarantena”.

Ci attende un tempo in cui dovremo tutti abituarci a un’idea nuova di biblioteca, e a una diversa fruizione dei servizi bibliotecari. Sperando che si tratti solo di una parentesi e che quanto prima la biblioteca torni a essere uno spazio sociale pienamente condiviso, Ci attende un tempo in cui dovremo tutti abituarci a un’idea nuova di biblioteca, e a una diversa fruizione dei servizi bibliotecari. Sperando che si tratti solo di una parentesi e che quanto prima la biblioteca torni a essere uno spazio sociale pienamente condiviso, vi chiediamo pazienza e di osservare queste regole, al fine di garantire al meglio la vostra e la nostra sicurezza.

Accendete dunque tutte le fiaccole, perché la marcia è già cominciata nella notte, e non temete del fumo: l’alba è vicina.

(Alfredo Oriani, La rivolta ideale)

 

 



[ Indietro ]