Cerca

Soci e partner

Provincia di Ravenna

Comune di Ravenna

Fondazione del Monte

Cassa di Risparmio di Ravenna

Camera di Commercio di Ravenna

Istituto per i Beni Culturali Emilia-Romagna

Notiziario

Giovedì 21 aprile 2016

conferenza stampa e inaugurazione mostra Progetto Pazzi di Jazz

SALA SPADOLINI FONDAZIONE BIBLIOTECA ORIANI
SABATO 30 APRILE ORE 11

 

 In occasione della giornata mondiale del Jazz, siamo lieti di invitare la S.V alla conferenza stampa che precederà l'inaugurazione della mostra legata al Progetto Didattico Pazzi di Jazz.

 Il Progetto che ha coinvolto migliaia di studenti, di ogni grado e ordine della città, del forese e della Regione, artisti di fama mondiale, storici del jazz è inserito nella rassegna Crossroads - Emilia Romagna Ravenna jazz, di cui Sandra Costantini, promotrice dell'iniziativa, è Direttore artistico, e vice presidente di Jazz Network.

 I temi affrontati hanno toccato la figura di Django Reinhard: il chitarrista gipsy e la cultura dei migranti, che non solo ha inaugurato il suono del jazz europeo, ma ha comunicato con la sua vita, che la disabilità può essere trasformata in risorsa. Ella Fitzgerald: nel ventennale della scomparsa, la Regina del jazz che  ha cantato la fatica del riscatto sociale.

 I temi del Progetto sono stati occasione di interventi interdisciplinari che hanno visto lavorare i ragazzi e i loro insegnanti su temi culturali legati: all'integrazione, appartenenza, inclusione, conoscenza di un popolo, rispetto dei valori, condivisione di conoscenze. Alla conferenza stampa, sarà presente il Maestro Tommaso Vittorini.

 Il Maestro, nipote degli illustri Elio Vittorini, Camillo Mastrocinque, Salvatore Quasimodo, è musicista arrangiatore e saggista. Fra i tanti progetti da lui curati ricordiamo che è stato fra i fondatori e gli insegnanti della Scuola di Musica di Testaccio. Ha curato musiche per il cinema, programmi televisivi e radiofonici, scritto saggi sulla musica improvvisata. Ha arrangiato per Paolo Conte, Vinicio Capossela, Gianni Morandi Claudio Baglioni, Almamegretta. Ha lavorato con tutti i jazzisti italiani da Enrico Rava, Danilo Rea, Rita Marcotulli e molti altri. Vive ora a New York, dove ha fondato e dirige la Living Concert Big Band, ha collaborato con jazzisti come Lester Bowie, Kenny Wheeler, Steve Lacy, scritto e arrangiato per Dionne Warwick e ChaKa Khan.

 Tommaso Vittorini insieme con Paolo Fresu, Ambrogio Sparagna, Alien Dee darà vita e suono al Progetto Pazzi di jazz, dirigendo 300 studenti sul palco in Piazza del Popolo che concerteranno i brani proprio da lui arrangiati.

 ll Progetto che ha il Patrocinio del Miur, del Consiglio dei Ministri , ed è in attesa della terza medaglia del Presidente della Repubblica è completamente gratuito per le scuole e le famiglie, ed ha la finalità di includere ed educare attraverso il linguaggio inclusivo della musica jazz  e in eterno divenire per antonomasia, il più alto numero di  giovani concittadini, che attraverso il fare pratico e immediato della musica si incontrano per sviluppare quell'educazione attiva e permanente  nel rispetto e nella condivisione di obiettivi comuni, che è proprio alla base dei principi della convivenza democratica, oltre che risorsa artistica.

 La mostra sarà aperta fino al 14 maggio, durata del Festival Ravenna jazz, che ricordiamo essere il più longevo d'Italia e che ha richiamato il sostegno di musicisti, artisti, intellettuali nel promuovere un centro di documentazione nella nostra città, teso a valorizzare il significativo percorso culturale nel suo 42 anno di storia .

 



[ Indietro ]