Cerca

Soci e partner

Provincia di Ravenna

Comune di Ravenna

Fondazione del Monte

Cassa di Risparmio di Ravenna

Istituto per i Beni Culturali Emilia-Romagna

Notiziario

Lunedì 01 dicembre 2014

“La vigilia d’una travolgente bufera”. Le forze politiche ravennati allo scoppio della Grande Guerra

Giornata di Studi

Biblioteca di Storia Contemporanea “A. Oriani”, Sala Spadolini

Sabato 13 dicembre 2014 ore 15.00-18.00

La Prima Guerra Mondiale, di cui quest’anno ricorre il centenario, fu davvero – come presagiva il 12 agosto 1914 il settimanale repubblicano ravennate «La Libertà» – una bufera che travolse l’Italia e il mondo intero. A questa bufera le forze politiche italiane si presentarono divise, fra sostenitori a vario titolo della discesa in guerra e difensori della pace. Una frattura, solo apparentemente ricomposta nel clima di “concordia nazionale” del tempo bellico, che avrebbe segnato nel profondo la politica e la società del nostro Paese, con conseguenze di lungo periodo nella tormentata stagione del dopoguerra. La provincia di Ravenna costituisce un esempio emblematico di questo scontro, per la presenza sul territorio di radicate culture politiche popolari che ritrovatesi unite, solo poche settimane prima dello scoppio della conflagrazione europea, nel tentativo rivoluzionario della Settimana Rossa, si sarebbero divise drammaticamente proprio sulla scelta tra intervento e neutralità. La giornata di studi promossa dalla Fondazione Casa di Oriani e organizzata con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali, Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti culturali e il Diritto d’autore, proverà a ricostruire questo passaggio travagliato della storia politica ravennate, in una riflessione allargata al mondo liberale e al movimento cattolico, proponendo nuovi e originali contributi di ricerca che troveranno adeguato sviluppo nella pubblicazione degli atti sul prossimo numero de «I Quaderni del Cardello».

 

 

Scarica la cartolina



[ Indietro ]